[Com’è visto l’agente immobiliare dalla gente]

[Com’è visto l’agente immobiliare dalla gente]

Nel Pre-Crisi la figura dell’agente immobiliare era essenzialmente più considerata, colui che ti trovava un acquirente per la vendita di casa, o colui che ti trovava la casa dei desideri che volevi comprare.

In realtà, la disponibilità di denaro o il semplice accesso al credito erano alla base, ma anche la mancanza delle tecnologie che abbiamo a disposizione oggi, e cioè l’assenza di internet e delle informazioni, ne caratterizzavano il valore.

Dopo il costante crescere del mercato, la professionalità scemava, la categoria iniziava ad arrancare perché non si valorizzava e non tutelava il metodo. Giocavano a sconto!

La gente con l’era dell’informazione, credendosi capace, inizia ad arrangiarsi con il fai da te…sottovalutando la professionalità e basandosi sul risparmio. Venne il crollo dei prezzi!

Oggi più che mai serve riprendere il metodo e valorizzarlo, comprenderete che la troppa informazione fa spaziare la clientela in vano senza ottenere risultati concreti.

Il motivo è la mancanza del metodo e la non valorizzazione!

Mi presento, sono Roberto La Corte. Stammi a sentire: prima di essere in crisi economica mondiale, che si è ripercossa sul mercato immobiliare, l’agente immobiliare era visto come una persona che veramente riusciva a trovarti casa e ti dava l’opportunità di ottenere quel sogno, quella casa tanto desiderata.

In quegli anni la condizione economica media era molto positiva, non avevano grossi problemi nel pagamento e in aggiunta internet era ancora poco utilizzato, quindi chi si accaparrava prima le informazioni riusciva a prosperare, quindi vinceva nel settore.

Questa prosperità ha reso in quegli anni il settore immobiliare “semplice”, era molto più facile operare nel settore. Durante e dopo la crisi c’è stato un cambiamento radicale dell’agente immobiliare: l’agente immobiliare diventò un costo per le persone, internet aiutò questa sensazione, fornendo autonomia alla gente, quindi il “vecchio” agente immobiliare viene visto come aggiunta.

Con questo sistema probabilmente, se riesci ad avere un metodo che ti distingue probabilmente non hai questo tipo di percezione. Io capisco che questa percezione è stata anche causata dalla nostra categoria, parlo degli agenti immobiliari, perché l’agente immobiliare era molto superficiale in quegli anni: bastava aprire un appartamento, trovare una notizia e subito veniva venduto l’immobile (quindi non c’era bisogno di fare marketing, di proporre l’immobile in un certo modo, avere una comunicazione eccellente e fare quello che tu mi stai vedendo fare).

Dalla crisi sono stati spazzati via tutti quegli agenti che continuavano a lavorare alla vecchia maniera, infatti per “sopravvivere” bisognava avere un metodo, un protocollo per riuscire ad ottenere un risultato.

Se ti senti pronto ad affrontare questo tipo di percorso io posso aiutarti, per cui seguimi e insieme otterremo grandi risultati.

Contenuto del 29.03.2017 tratto da questo video: https://www.youtube.com/watch?v=9UZacwTGhBI

Ti aspetto al prossimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.